lunedì 28 maggio 2012

Primi ortaggi...e non solo!

Iniziano a vedersi i primi ortaggi malgrado quest'anno sia tutto molto, molto lento.
I primi scatti fotografici:
Graziosi fiori di Pisum sativus,
varietà Blauwschokkers (olandese). 
I fiori di per se sono meravigliosi ma sorprendente il colore dei bacelli, tradotto dall'olandese, blu scioccante! ...sono più che altro un viola molto scuro ma comunque stupefacenti!!!
Piselli blu. Baccelli appena formati in realtà viola scuro.
Baccelli di piselli blu pronti da raccogliere.
Raccolto e assaggiato il contenuto di un bacello...il colore dei piselli è un comune verde ma il sapore è favoloso, succoso e molto dolce, ottimi da mangiare crudi.
Per approfondire abbiamo pubblicato un altro post clicca qui.


Tutta un'altra storia...anche se non si mangiano (o meglio noi non li mangiamo) ne vanno ghiotti gli insetti impollinatori! Sono una nuvola di colore nell'orto, emanano un profumo che ricorda il marzapane e il latte di mandorla...sono dei piselli odorosi! Meglio ancora, i piselli odorosi che ci ha regalato (da seminare lo scorso anno) Enrico. A dir il vero lo scorso anno hanno fatto un unico fiorellino lilla, a dispetto di tutti che credavamo fossero stagionali, hanno superato l'inverno e sono ripartiti con gran vigoria...sono tutto un fiore!!!
Pisello odoroso, Lathyrus odoratus.
Peccato che non ne sentiate il profumo!
Ape al lavoro.
Non me ne volete...ma ancora piselli.
Varietà Ambassador, già coltivata lo scorso anno con gran successo. Nulla di che a vedersi ma conquista anche i bimbi più diffidenti, il sapore molto dolce e la consistenza tenera.
Baccelli non ancora pieni.
Fiori candidi e delicati.
Altro ortaggio cresciuto generoso ma talmente veloce da andare subito a seme: il rapanello.
E dire che il rosa è l'unico colore che non mi piace!...anche i fiori dei ravanelli (che credevo venissero solo bianchi) hanno esordito con una miriade di tonalità che vanno dal rosa tenue al rosa più intenso fino al violetto (che mi piace molto).
Fiore rosa di ravanello tondo rosa.
Ravanello "China rose" a radice lunga.

Fiore violetto di ravanello "China rose".
Baccelli contenenti i semi (silique) del ravanello "China rose",
si possono raccogliere teneri e mangiare saltati in padella.
I ravanelli seminati erano un mix di varietà colorate tonde che hanno dato fiori di varie tonalità. Inoltre in inverno, abbiamo seminato una vecchia varietà cinese a radice allungata detta "China Rose", ultimamente ho riseminato quelli bianchi tondi, varietà Ping Pong...metterò le foto quando si formano le radici.


Per ora è tutto proseguo su un altro post.

13 commenti:

  1. Che meraviglia!!! Le mie piante di pisello blu, nate dai tuoi semi, sono piccole, con lo stesso, bellissimo fiore ho due taccole ed il pisello selvatico oltre alla roveja, se vuoi approfittare per l'anno venturo...

    Ciao
    Angelo

    RispondiElimina
  2. ...in realtà io non amo i fiori di colore rosa,
    ma mi sacrificherò a coltivare qualsiasi cosa mi mandi. ;-) E' per una giusta causa!!!
    Il pisello asparago credo che crescerà prima da te, ho scoperto che germina ad una temperatura più alta...a Milano ha iniziato a scaldarsi in questi giorni.
    Il pisello blu, mi sta dando soddisfazione...ma zucche e zucchine un disastro. :-(
    Attendo di vedere i primi pomodori blu che mi hai mandato.
    ciao Pat

    RispondiElimina
  3. Brava, cisì si fa, spirito di sacrificio ed abnegazione!!!

    Il pisello-asparago è in realtà un fagiolo, sono spuntati due piantine su sei semi, ma le altre non tarderanno a farsi vedere, ti consiglio di mettere i semi in terra dopo averli scarificati con la lametta, germogliano prima.

    http://luirig.altervista.org/naturaitaliana/viewpics.php?title=Psophocarpus+tetragonolobus

    Poi c'è anche un "pisello" selvatico che gli assomiglia molto:

    http://www.actaplantarum.org/floraitaliae/viewtopic.php?t=1638

    Angelo

    RispondiElimina
  4. Penso che i nostri semi siano del Lotus tetragonolobus o tetragonolobus purpurea detto volgarmente "ginestrino selvatico" o "asparagus pea" per gli anglosassoni.
    http://plantillustrations.org/illustration.php?id_illustration=2947&language=English
    In realtà nè di fagiolo nè di pisello si tratta!...è della famiglia dei Lotus. Assomiglia a un pisello ha il sapore simile all'asparago, commercialmente gli hanno appioppato il nome di "pisello asparago" e così lo vendono bene. Come "ginestrino selvatico" (che per me è anche più simpatico e me lo rende più interessante) non avrebbe avuto commercialmente forse le stesse possibilità !
    Pat

    RispondiElimina
  5. che gioia vedere i primi risultati.. sai domani faccio un post sul mio blog... sai sono appena tornato dalle ferie e dopo 5 giorni sono andato a controllare nel giardinoe indovina che ho trovato? una foresta e ortaggi in vista... le patate sono mostruose (1 metro alte) primi piselli in vista, mezza fragola rossa, mele ingrossate, zucchine in vista... e pomodori in crescita... sai da domenica scorsa c'e' stata un'ondata di caldo ma da oggi il tempo cambia... spero che si mantenga stabile e un po' asciutto...

    RispondiElimina
  6. sono contentissima che i tuoi ortaggi siano in gran forma...non vedo l'ora di vederne le foto!
    Sono contenta, per te, che se riuscito a farti una vacanza.
    Da noi danno pioggia e c'è molto vento oggi...sembra che l'estate non arrivi più!
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti preoccupare pat, presto il tempo sara' molto meglio giu' in italia... oltretutto l'estate non e' ancora incominciata...oggi ho trovato solo fiori femminili nella pianta di zucchine da cui voglio salvare i semi ma avevo alcuni maschili su un'altra varieta'. ho impollinato queste zucchine cosi almeno crescono e me le mangio poi appena ho la possibilita' di impollinarli faro' crescere la madre.

      Elimina
  7. marina.wiesendanger@gmail.com19 giugno 2012 12:14

    Buongiorno, così contenta di trovarvi, ho molto da ascoltare e qualcosa da dire.ora ho un problema e chiedo aiuto, sono in vacanza e torno venerdì ma un'amica che mi guarda l'orto mi ha raccolto l-asparagus pea e non sa cosa farne..Come conservarlo per questi giorni in attesa di me che ho tante ricette qui sui blog? Scottarlo congelarlo lasciarlo nel frigo? Prego aiuto, lo ho tanto curato, con i suoi bellissimi fiori..E i semi? Come tenerlo per scambiarli e ripiantarli? Grazie di ogni risposta che me li terrà in vita fino a venerdì

    RispondiElimina
  8. Benvenuta Marina,
    è il primo anno che l'ho seminato e il risultato mi sembra stia andando male, le piantine non stanno crescendo e tanto meno i suoi baccelli.
    Per la conservazione, non avendo esperienza, non saprei che dire. Non ho proprio idea come tenga la conservazione in frigor o il congelamento.
    Per recuperare i semi penso che valga la regola, che funziona con tutte le leguminose, di lasciar asciugare i baccelli sulla pianta fino che sono ben secchi e suonano come maracas! Poi li puoi conservare, ben secchi e sgusciati, in vasetto di vetro in luogo asciutto.
    Se i baccelli sono già stati tutti raccolti, speriamo che i semi interni siano già sviluppati e arrivati a maturazione - lasciali asciugare su carta di giornale in luogo ben reato, poi conservali in vasetto di vetro meglio se scuro.
    Scusami se non ti sono di grande aiuto!
    Pat

    RispondiElimina
  9. marina wiesendanger20 giugno 2012 00:03

    Grazie Pat, mi serve tutto quello che hai detto. Le mie notizie sono buone, sono splendidi e non tutti raccolti. Ho amici che vogliono i semi. Sono stati lavati e asciugati e ora mi aspettano in frigo per un paio di giorni. Sono molto contenta. Mi dispiace non sapere mettere le foto, ma prima o poi incontrerò chi me lo insegna-;) i fiori sono rossi marrone, intensi e bellissimi e capisco che il mondo sia a colori come fosse il linguaggio. Grazie Pat alla prossima volta
    m

    RispondiElimina
  10. Bello... non è che ti interessa uno scambio con il nostro "capolavoro di famiglia" l'aglietto rosa? Da noi i piselli non vengono, magari quelli blu o quelli asparago verrebbero.

    RispondiElimina
  11. ...interessatissima a qualsiasi scambio. la situazione dei semi di piselli blu è che la lista prenotazioni è immensa , la produzione iniziale è stata ridotta e ci sono delle precedenze da progetto...vedo cosa riesco a fare! il pisello asparago è morto a tutti, anche tutti quelli che aveva Angelo! E' sopravvissuta un 'unica piantina che ha solo 3 baccelli, non so a questo punto se riuscirò a fornire altri?
    Per altre varietà sono messa meglio.
    Pat

    RispondiElimina
  12. Allora sarebbe morto anche a me.
    Io l'aglio ce l'ho se capita te lo do, visto che si pianta prima dei geli, per il resto vedremo.

    RispondiElimina

Scrivi un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...